L' EX ALLIEVO
ANNO 50° - CREMONA - 10 NOVEMBRE 2013 - NUMERO UNICO

Associazione "LAZZARO CHIAPPARI" - Ex Allievi Orfanotrofio e Manini - 1924 -ONLUS

I vent'anni della presidenza Scazzoli

Dell'impegno di Arnaldo Scazzoli a favore della Lazzaro Chiappari è piena la memoria di noi tutti, a partire dagli anni passati come Segretario dell'Associazione a fianco del non dimenticato Presidente Martino Bassi. Succedutogli nel 1993, ha condotto l'associazione verso nuovi obiettivi e risultati, con particolare attenzione alle mutevoli condizioni espresse da una società in profonda evoluzione come mai, sempre nel solco statutario. La Lazzaro Chiappari rende, nella ricorrenza, omaggio alla persona che con grande spirito di sacrificio ha consentito all'associazione non solo di proseguire nella sua lunga vita, ma di migliorare e crescere. Tutto questo a fronte d'innegabili qualità quali la sensibilità e attenzione alle problematiche emergenti, sviluppo delle relazioni necessarie per condurre azioni incisive e coordinate in ambito istituzionale, determinazione nell'individuare e realizzare obiettivi. Proverbiale la ricerca della “qualità” nell'operare, imposta in primo luogo a se stesso e trasfusa anche ai collaboratori, perseguendo il costante miglioramento. Il Consiglio Direttivo, sicuro di interpretare il desiderio di tutti i soci, ringrazia il Presidente Arnaldo Scazzoli per la Sua esemplare guida dell'Associazione.

Il Consiglio Direttivo

Il Presidente Arnaldo Scazzoli

Aderisco volentieri all'invito rivoltomi dagli amici dell'Associazione Lazzaro Chiappari per ricordare i vent'anni di presidenza del caro amico Arnaldo Scazzoli. Dopo la forte presidenza del carismatico Martino Bassi il suo segretario ha dimostrato di essere il più valido successore. Arnaldo svolge la sua attività con grande passione, in particolare dirigendo l'associazione nel supporto agli ex allievi degli istituti, di ieri e di oggi, e soprattutto a favore degli attuali ospiti minori accolti nelle comunità Barbieri, attraverso sia azioni dirette che di confronto collaborativo con le istituzioni deputate alla loro cura. Forte delle conoscenze e delle esperienze maturate nel tempo ha la capacità di analizzare, programmare e coordinare eventi ed iniziative di alto spessore. Ne è l'esempio la giornata commemorativa dell'Associazione a novembre di ogni anno, divenuta occasione di dibattito aperto e sensibilizzazione per alcuni aspetti riguardanti i minori, cari all'associazione. E’ doveroso ricordare il forte carattere, supportato da onestà ed intelligenza, che gli consente di espletare a fondo il suo ruolo di Presidente. Personalmente mi piace anche ricordare, quale testimone, che nel lontano 1970 nacque, per decisa volontà di Arnaldo, una prima partecipazione di un rappresentate della Chiappari alla gestione degli allora Istituti Assistenziali, confluiti, a seguito di vari riordini, nell'attuale Fondazione città di Cremona. Un affettuoso saluto e buon lavoro.

Gianezio Dolfini